Luoghi da vedere Pratomagno

Come arrivare alla Croce del Pratomagno

Scritto da Sandro Fabrizi
 La Croce del Pratomagno è il simbolo dell’omonima montagna toscana, grazie alla sua straordinaria posizione panoramica a 1592 metri tra Valdarno e Casentino. Ma come arrivare fin lassù?

Ci sono varie strade a seconda il punto di partenza: dal casello dell’autostrada di Valdarno, da Firenze, da Reggello, dal Casentino e da Arezzo. Ecco qui sotto la mappa per rendere tutto più semplice.

Dal casello di Valdarno dell’autostrada A1

E’ il percorso più semplice e breve ed anche quello consigliato per chi non conosce la zona, lungo circa 30 chilometri ma da percorrere in non meno di un’ora in auto. La strada è per gran parte asfaltata eccetto l’ultimo tratto che comunque è ben percorribile. Si passa dal borgo di Loro Ciuffenna e si sale in direzione delle frazioni montane fino ad arrivare alla Trappola. L’itinerario conduce al traforo di valico per poi girare a destra fino al ristorante “Da Giocondo”, da lì si sale ancora un chilometro fino al rifugio ai piedi della Croce del Pratomagno. Per arrivare sulla cima del crinale c’è ancora mezz’ora di cammino.

Camminata alla Croce del Pratomagno

Da Chiassaia e Anciolina

Il percorso precedente prevede una piccola variante poco dopo aver lasciato Loro Ciuffenna, dove è possibile seguire una deviazione sulla destra che passa dai borghi di Chiassaia ed Anciolina per poi ritornare nel tracciato precedente. Il percorso è un po’ più lungo ma la strada sale più dolcemente ed è possibile vedere splendidi scorci di panorama. In genere è scelto da chi vuol salire alla Croce del Pratomagno in mountain bike.

Strada panoramica Pratomagno

Da Arezzo – Strada dei Setteponti

Si percorre la strada dei Setteponti fino dopo Castiglion Fibocchi per poi svoltare a destra da dove inizia la salita sulla montagna fino a ritrovare l’itinerario precedente poco sopra il borgo di Anciolina.

Da Pontassieve e Passo della Consuma

Questo percorso è consigliato per chi arriva da Firenze e sale in quota dal passo della Consuma, Vallombrosa e Secchieta.

 Da Reggello

E’ la strada giusta per chi arriva da dal casello di Incisa -Reggello. Come la precedente permette di fare tutta la bellissima strada panoramica che inizia dal Monte Secchieta fino alla Croce del Pratomagno, c’è da dire però che il fondo stradale è pieno di sassi per cui la guida dev’essere molto lenta.

Strada panoramica di montagna Toscana

Dal Casentino – Quota

E’ la soluzione migliore per chi arriva dai borghi nel centro del Casentino come Bibbiena o Poppi.

Dal Casentino – Cetica

 E’ una strada bianca che sbuca sulla panoramica dopo essere passata dai Bagni di Cetica. Anche questa non ha un buon fondo stradale.

Tutte le soluzioni indicate sono comunque consigliate da fare nella bella stagione. Nell’inverno, anche se gli scenari che si possono vedere sono sempre spettacolari, può essere pericoloso per la neve ed il ghiaccio spesso presenti in quota.
Per maggiori informazioni consultate anche l’articolo su quando andare alla Croce del Pratomagno.
Booking.com

About the author

Sandro Fabrizi

Lavoro nel settore turistico da più di 25 anni. Mi piace raccontare quella parte di Toscana in cui vivo da sempre: il Valdarno Superiore, se vi va lasciatevi ispirare.

Lascia un Commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi