Informazioni Setteponti

Come turisti nel Valdarno: una bella scoperta!

Scritto da Sandro Fabrizi
Grazie al Cammino della Setteponti 2016, ho potuto raccontare dal vivo il mio angolo di Toscana preferito: il Valdarno Superiore. La cosa mi ha fatto molto piacere e al termine dell’evento ero molto curioso di conoscere il parere dei partecipanti come si fa con i turisti quando lasciano l’albergo.
Ho ricevuto molte mail con commenti positivi, alcuni proprio commoventi.
Tra le tante ce n’è una che mi ha colpito particolarmente perché scritta da una persona che vive nel Valdarno e che grazie al cammino della Setteponti 2016 ha potuto apprezzarlo con occhi diversi, con occhi da turista, ed è stata una bella scoperta!
Ecco la mail:
Turisti nel Valdarno

“Ciao Sandro, è con immenso piacere che ricevo e rispondo
alla tua mail.

Con mia grande sorpresa lunedì mi sono svegliata con una
marcia in più (pensavo che mi sarei alzata gattonando), e invece questo cammino
mi ha rigenerato nel corpo e nell’anima.
Ho affrontato il percorso da Montemarciano ad Arezzo, con
mia figlia diciassettenne e con delle persone di Lastra a Signa, Empoli e San
Giovanni che ho conosciuto l’anno scorso alla Marcia del sole in Pratomagno e
con le quali sono rimasta in contatto, fino a ritrovarsi sulla nostra magnifica
Setteponti.
Ti seguivo già con “La mia bella Toscana“, e trovo
interessantissimo tutto ciò che condividi con il tuo blog (non so se si chiama
così). Ti posso dire però che tra leggere certe informazioni, vedere tante foto
e tanti paesaggi stupendi,  non è mai
come viverli in prima persona.  Appena ho
visto il post su Facebook, non ho esitato un attimo, era come se fossi già lì
pronta a partire.
Per rispondere alle tue domande posso dire che forse la
situazione che mi è piaciuta di più è quella vissuta alla Cittadella di
Rondine
. L’atmosfera che si respira lì è davvero speciale e quasi surreale. Ho
ancora nelle orecchie la voce di Andrea e delle due ragazze.

La strada della Setteponti
Tutto, comunque, è stato speciale, i tanti paesaggi sempre
visti a scappa e fuggi, le magnifiche vigne, che in questo periodo danno il
meglio di sè, le Pievi tutte aperte per l’occasione, le nuvole che sempre ci
hanno accompagnato e mai bagnato (o quasi)… potrei continuare per tutta la
notte!

Turisti nel Valdarno
Da non dimenticare le tante
porte aperte
trovate lungo il cammino e nei punti di ristoro e di
incontro (Autorità, associazione le Tre Cime di San Giustino….) e,
soprattutto, i tanti cuori aperti di tutti i partecipanti! Si respirava davvero
aria pulita“, energia allo stato puro.

Unico neo, per quanto mi riguarda, il momento del ritorno
verso casa. Magari per le prossime uscite mi sentirei di consigliare dei bus
navetta.

Comunque dettagli! Non mi sento davvero di criticare niente
di tutto quello che è stato fatto da voi e dalle persone che hanno reso  possibile tutto ciò. Sarà stato di certo un
periodo intenso e faticoso per voi.
Turisti nel Valdarno

Spero davvero che sia la prima di una lunga serie di
iniziative per conoscere meglio la nostra Toscana e il nostro Valdarno.
Esperienza magnifica sia per noi, che abbiamo la fortuna di vivere tutti i
giorni in questo Paradiso, sia per quelli che vorranno unirsi, magari anche
dall’estero.

Basta, mi sono già fin troppo dilungata, spero solo che
arrivi lo “stato di ebrezza” in cui i trovo nonostante il ritorno
alla realtà di tutti i giorni.
Grazie, grazie davvero!”

B.N.Grazie a te per il tuo racconto appassionato, per le belle parole sul mio blog “La mia bella Toscana” e per l’amore che trasmetti per la terra del Valdarno.

About the author

Sandro Fabrizi

Lavoro nel settore turistico da più di 25 anni. Mi piace raccontare quella parte di Toscana in cui vivo da sempre: il Valdarno Superiore, se vi va lasciatevi ispirare.

Lascia un Commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi