Luoghi da vedere Pratomagno

Sul crinale del Pratomagno in estate

Scritto da Sandro Fabrizi

Il luogo più suggestivo tra il Valdarno ed il Casentino dove andare in estate a cercare un pò di fresco e fare belle camminate è il crinale del Pratomagno che va dal Monte Secchieta fino a Monte Lori. Sono più di 20 km ad un’altitudine variabile dai 1400 ai 1600 metri.

I prati del Pratomagno
  • Ma perché andare sul crinale del Pratomagno? Cosa c’è da vedere?

Gli spazi sconfinati, le sue praterie pettinate da vento dove pascolano liberi mucche e cavalli, il senso di pace e libertà che si respira quassù.

Per chi ama fare trekking qui ha l’imbarazzo della scelta con itinerari ad anello come l’Hinkler Ring ed altri lineari. Il sentiero più bello del Pratomagno è quello che va dalla Croce fino a Monte Lori. E’ un ampio percorso sui prati di alta quota che sembra un’autostrada per camminare con affacci spettacolari a 360°.
Camminate sul Pratomagno

Nelle giornate senza foschia il panorama che si può apprezzare è impareggiabile perché si riconoscono i borghi più caratteristici del Casentino (Cetica, Poppi e Bibbiena) e del Valdarno  come Rocca Ricciarda, Loro Ciuffenna, Figline Valdarno, San Giovanni Valdarno, Terranuova Bracciolini, Montevarchi, fino ad arrivare ad Arezzo.
Dal crinale del Pratomagno si vede molto bene la conca del Valdarno che si estende fino ai monti del Chianti.
Mettetevi comodi ed apprezzate lo spettacolo!

Panorama dal Pratomagno

Una passeggiata sul crinale non può non includere una sosta alla Croce del Pratomagno. Dal 2013 quando è stata ristrutturata, è aumentato in maniera esponenziale l’interesse e la curiosità per questa montagna tra le più apprezzate della Toscana.

Foto del Pratomagno

Salire fino alla Croce è sempre un’emozione diversa che non si può raccontare a parole, meglio provarla di persona.

Croce del Pratomagno

Qui sotto un breve video del crinale del Pratomagno.

 

About the author

Sandro Fabrizi

Lavoro nel settore turistico da più di 25 anni. Mi piace raccontare quella parte di Toscana in cui vivo da sempre: il Valdarno Superiore, se vi va lasciatevi ispirare.

Lascia un Commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi