Balze del Valdarno Luoghi da vedere

Le Balze di Faella nella loro veste migliore

Le Balze del Valdarno
Scritto da Sandro Fabrizi

Visita alle Balze di Faella in primavera, nella frazione di Castelfranco Piandiscò (Ar) circondata da queste originali formazioni geologiche.

Le Balze di Faella

Come raccontato in altri articoli, le Balze del Valdarno, si trovano in varie zone della vallata, specialmente sotto la Strada dei Setteponti, dove ci sono i rilievi più scenografici.

Tra questi, uno dei luoghi facilmente raggiungibili in auto ed anche poco conosciuti, è la frazione di Faella. Già dalla Strada Provinciale Fiorentina si vedono da lontano ampi scorci di Balze. Per capire la posizione esclusiva di Faella basta guardare la mappa:  il centro abitato è praticamente circondato da questi esclusivi rilievi. Nella foto qui sotto lo si vede ancora meglio, dove in verde è evidenziata l’area protetta delle Balze mentre in giallo il paese.

Le Balze di Faella

Il punto di partenza più facile da raggiungere per vedere le Balze di Faella è il parcheggio del cimitero (evidenziato con il puntatore rosso) dove proprio di fronte c’è una bella cordigliera. Per avvicinarsi basta fare pochi passi ed imboccare la strada bianca che inizia proprio di fronte al parcheggio. Lo scorcio di panorama qui è davvero incantevole, specialmente in primavera, quando tutto il paesaggio offre i colori più belli.

Le Balze di Faella

Molto suggestiva è anche il breve tratto di strada che da Faella porta al borgo di Vaggio (nella foto della mappa è segnalata con una linea gialla). Prima di scollinare passa molto vicino alle balze e sembra quasi di toccarle.

Per avere un’idea più ampia delle Balze di Faella ecco un breve video in cui comunque se ne può vedere solo una parte, dal vivo lo spettacolo è ancora più bello.

Come arrivare alle Balze di Faella

Se volete qualche informazione in più per arrivare alle Balze di Faella aiutatevi con la mappa. Si trovano a circa 10 km dall’uscita dell’autostrada Incisa-Reggello.

About the author

Sandro Fabrizi

Mi piace raccontare quella parte di Toscana in cui vivo da sempre: il Valdarno Superiore, se vi va lasciatevi ispirare.

Lascia un Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi