Informazioni Pratomagno

L’anello panoramico di Vallombrosa tra Saltino e Secchieta

Sentiero del Pratomagno
Scritto da Sandro Fabrizi

E’ uno dei percorsi più belli del Pratomagno e probabilmente il più vario e completo che si può fare nella zona tra Vallombrosa e Secchieta.

L’anello panoramico di Vallombrosa è un itinerario di circa 14 km con una pendenza di circa 500 metri in salita e 500 metri in discesa, per cui è consigliabile programmarlo per un’escursione da fare in una intera giornata. Si passa sui sentieri Cai n°13 – 14 – 00 e 9.

La partenza è dal parcheggio del Saltino, di fronte al Polivalente, ecco la posizione qui sotto.

Si inizia da via Ludovico Ariosto nel sentiero Cai 13 e si continua a salire in direzione della montagna. La strada prima asfaltata, diventa sterrata ma comunque sempre bella ampia. Si passa accanto ad un grosso casolare in località Bocca di Lupo e si prosegue in una salita non troppo lunga ma impegnativa, che conduce al Poggio alle Ghirlande sul Monte Cuccuruzzo.

La visuale spazia tra ampi campi coltivati a patate ed affacci suggestivi su gran parte della vallata ed oltre. Vale la pena soffermarsi un pò ad ammirare lo splendido panorama, specialmente se non c’è foschia. Nelle giornate con cielo limpido si riconosce bene anche il Monte Amiata da una parte e la piana di Firenze dall’altra.

Poggio alla Risaia

L’ampia strada forestale percorsa fino a qui diventa un sentiero che entra nella Foresta di Sant’Antonio caratterizzata da ampie faggete. Si arriva all’aria di sosta di Macinaia dove un crocevia di cartelli ci ricorda di girare a destra e prendere il sentiero Cai 14 per arrivare alla Capanna delle Guardie, raggiungibile in circa 40 minuti di cammino.

L'anello panoramico di Vallombrosa

La Capanna delle Guardie merita sicuramente una sosta per apprezzare l’esclusivo affaccio sulla Foresta di Sant’Antonio e su una porzione del Valdarno. Qui c’è un’area di sosta ed un bivacco attrezzato anche per il pernottamento. l'anello panoramico di Vallombrosa

Dove si trova la Capanna delle Guardie

Il percorso prosegue sulla destra per poco più di un chilometro lungo un’ampia strada forestale fino ad arrivare alla Croce del Cardeto dove si apre una bella visuale sue i due versanti del crinale. Si riprende il cammino lungo il sentiero Cai 00 che costeggia la strada panoramica e che conduce alle pale eoliche.

Sentiero panoramico di Vallombrosa

Da qui il sentiero diventa un’ampia strada sassosa che porta al rifugio Giuntini. Prima di arrivarci però, in un punto di questo tratto è possibile vedere un altro bel affaccio sulla piana di Firenze come da foto sotto.

Il sentiero panoramico dal Saltino alla Secchieta

Dopo una sosta, s’imbocca il sentiero Cai n°9 proprio di fronte al rifugio Giuntini, che porta al Paradisino, dove si trova una fonte per rifornirsi di acqua.

L’itinerario prosegue sulla sinistra e tramite la Scala Santa del Circuito delle Cappelle si arriva all’abbazia di Vallombrosa.Sentiero panoramico di Vallobrosa

Sentiero panoramico Vallombrosa

Se volete approfondire la visita della località ecco qualche suggerimento nell’articolo qui sotto.

7 cose da vedere a Vallombrosa

L’ultimo tratto del percorso è il facile tracciato pedonale (su asfalto) che costeggia la strada fino a tornare al Satino e quindi al punto di partenza.

Non ho creato la traccia ma se seguite le indicazioni non potete sbagliare. Per chi pensa che sia un pò troppo lungo ed impegnativo, lungo l’itinerario si trovano vari sentieri alternativi per tornare Vallombrosa in minor tempo.

About the author

Sandro Fabrizi

Mi piace raccontare quella parte di Toscana in cui vivo da sempre: il Valdarno Superiore, se vi va lasciatevi ispirare.
Per approfondimenti e richieste di collaborazione vai alla sezione CONTATTI

Lascia un Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

/* ]]> */

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi