Prodotti tipici

Visita con assaggi al castello I Bonsi

Scritto da Sandro Fabrizi
Il castello I Bonsi è situato in una posizione invidiabile, in mezzo al verde delle colline di Reggello, a metà strada fra il parco di Sammezzano e la Chiesa di Sant’Agatacircondato da una bellissima tenuta impreziosita da splendidi vigneti ed uliveti. 

Il giorno 6/11/11 c’è stata l’apertura al pubblico di tutta la struttura per la presentazione dell’olio nuovo ed è stato possibile assistere all’intera fase di spremitura delle olive eseguita con i più moderni macchinari da cui ho visto sgorgare il prodotto finito dal tipico colore verde e dal profumo molto invitante.

Questo procedimento oramai non viene quasi più eseguito con le antiche macine a pietra di una volta per evidenti motivi di praticità e di salvaguardia della qualità del prodotto finale, comunque nei locali allestiti alla vendita se ne può ammirare ancora un bellissimo esemplare insieme ad un antico torchio.

Ho assaggiato sulla bruschetta appena arrostita l‘olio nuovo, una vera delizia!!!…. Qui si produce anche il pregiatissimo olio Laudemio, dell’ottimo Chianti dei Colli Fiorentini ed un miele purissimo proveniente dai boschi circostanti.

Al piano inferiore ho visitato una splendida orciaia con enormi orci in terracotta che sinceramente non avevo mai visto di tali dimensioni e da cui si propagava un buon profumo di oliveutilizzati tutt’ora per far decantare il prodotto.

Ho attraversato l’intera cantina colma di enormi botti ed all’uscita mi sono state offerte delle invitanti caldarroste appena sfornate da un’originale braciere azionato per mezzo di un antico trattore che mi hanno detto essere del 1958 di provenienza austriaca, un vero cimelio storico!

La villa I Bonsi offre bellissimi scorci anche all’esterno con le sue torri e la scalinata ben inserita nella facciata;  se non ci siete mai stati ne potete approfittare anche domenica 13 Novembre quando verrà replicata quest’apertura al pubblico dalle 10.00 alle 19.00 e che comunque è possibile effettuare anche in altri giorni su appuntamento.

About the author

Sandro Fabrizi

Mi piace raccontare quella parte di Toscana in cui vivo da sempre: il Valdarno Superiore, se vi va lasciatevi ispirare.

Lascia un Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

/* ]]> */

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi