Alle porte del Chianti La valle dell'Arno Luoghi da vedere

Splendidi panorami dalle colline d’Incisa Valdarno

Colline Incisa Valdarno
Scritto da Sandro Fabrizi
Sulle colline d’Incisa Valdarno (FI) c’è il bellissimo altopiano di Loppiano, dove immersa nel verde si trova la prima cittadella dei Focolari, il movimento cattolico formato da Chiara Lubich. Per chi ama le passeggiate all’aria aperta a contatto con la natura questo è proprio il posto giusto.
Ci si arriva da una deviazione della strada provinciale aretina. Dopo poche decine di metri dal bivio è possibile lasciare la macchina e continuare a piedi per apprezzare meglio lo splendido paesaggio.  Il percorso ad anello di 5 chilometri e mezzo su strada asfaltata ma poco trafficata, è ben fattibile in un ora abbondante di cammino.

Cosa vedere dalla collina di Loppiano

Fare una passeggiata sulle colline di Loppiano è facile entrare a contatto con le persone provenienti da altri paesi che vivono in questa comunità, che ti salutano e ti danno il benvenuto come se ti conoscessero da sempre. E’ come entrare in un altro mondo.

Tra le cose da vedere nel percorso della passeggiata ecco le principali:

  • quel che rimane dell’antico castello d’Incisa. Lì vicino si trova anche la casa dove ha vissuto Francesco Petrarca da bambino, una lapide ricorda l’illustre cittadino.
  • La Pieve di San Vito del X secolo.
  • La Cittadella di Loppiano da fuori ed i vari centri didattici qui dislocati.
  • Il moderno Santuario di Maria Theotokos con l’enorme chiesa.
  • Le splendide vedute sulla vallata di Rignano sull’Arno.
 Ma soprattutto splendidi scorci di tipica campagna toscana con vigne ben coltivate, file di cipressi e tanto, tanto, tanto verde.
Il percorso è consigliato anche agli amanti della mountain bike perché presenta varie deviazioni per allungarlo, una di queste, molto bella anche se in salita, conduce fino a Poggio alla Croce, sulle colline di Figline Valdarno dove osservare la vallata da un altro bel punto panoramico.

About the author

Sandro Fabrizi

Mi piace raccontare quella parte di Toscana in cui vivo da sempre: il Valdarno Superiore, se vi va lasciatevi ispirare.

Lascia un Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi